Risotto con la Salsiccia

 

Nel Nord Italia il risotto è un piatto immancabile. Molto spesso ogni località ha un suo modo per cucinare il riso ed abbinare i migliori ingredienti di stagione. Sicuramente i risotti più rinomati già li conosciamo, come il risotto allo zafferano oppure per stare in nel veronese, il risotto con l’amarone. Tutti piatti davvero eccezionali che lasciano il segno una volta assaggiati. Ovviamente anche noi abbiamo il nostro “comfort food“, cioè quel cibo che ci riscalda e da conforto anche nei giorni più difficili. Il risotto con la salsiccia è questo per noi. Sa di casa e tradizione, sa scaldare il cuore come il camino in inverno e soprattutto ha un profumo che ti migliora subito la giornata.

Quindi come fare un risotto con la Salsiccia di Serie A?

INGREDIENTI PER IL RISOTTO con la Salsiccia

400 g di riso Carnaroli

50 g di burro

300 g di salsiccia

1/2 bicchiere di vino rosso secco

brodo (meglio se di carne)

1/2 cipolla

Grana padano grattugiato q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

rosmarino q.b.

 

COME PREPARARE IL RISOTTO CON LA SALSICCIA

Questo piatto si realizza in pochi e semplici passaggi. Innanzitutto, in una padella sufficientemente capiente, scalda una noce di burro con un filo d’olio e mezza cipolla finemente tritata.

Una volta imbiondita la cipolla, incorpora la salsiccia (senza budello), sgranata in pezzi grossolani. Falla rosolare per bene e con un cucchiaio continua a sgranarla. Quando la salsiccia ha cambiato colore, unisci il riso e lascialo tostare per qualche minuto, avendo cura di mescolarlo spesso.

Sfuma con il vino rosso ed una volta che esso sarà evaporato aggiungi un mestolo alla volta il brodo caldo, a mano a mano che viene assorbito.

Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, incorpora il formaggio, il burro e le erbe aromatiche, proseguendo così la mantecatura del riso.

Ora basterà impattare e chiamare la ciurma a tavola per un primo da podio.

Altre gustose varianti di questo risotto alla salsiccia prevedono l’aggiunta di zucca o di funghi, in base alla stagione ed alle preferenze.

Abbinamento Vino

Per rendere il pasto memorabile, consigliamo di abbinare il piatto ad una buona bottiglia di Lambrusco o un Valpolicella Superiore. Dopotutto il riso nasce nell’acqua e muore nel vino.

Abbinamento Birra

Per chi al grappolo preferisce il luppolo, suggeriamo una Pils oppure una birra Weisse.

 

 

Raccontaci la tua esperienza con la nostra ricettina, siamo curiosi di sapere com’è andata.

Ci vediamo presto sul nostro Blog per un’altra gustosissima ricetta.

Un Saluto da Poltronieri Salumi!

Seguici su Facebook e Instagram