Carne e Frutta abbinamenti

C’è chi pensa che una volta che arrivati alla frutta non ci sia più niente da fare. C’è poi che crede che gli opposti si attraggono, completandosi e noi preferiamo questa visione. Da questo concetto vogliamo cominciare il nostro articolo dedicato agli abbinamenti tra due mondi apparentemente distanti: carne e frutta.

Non è così scontato e automatico pensare infatti alla carne e alla frutta come amanti perfetti che vorticano nel sinuoso gioco dei sensi e dei sapori. A riprova, se si prende un qualsiasi menù al ristorante o la scienza dell’esperienza dei detti della nonna, la carne sembra essere un secondo e la frutta invece appare nella categoria dessert, anzi a volte è addirittura dopo il dessert. Provando ad appianare le divergenze si potrebbe però anche dire che dopotutto queste portate non sono poi così distanti, anzi una viene poco prima dell’altra, a meno che non sia Natale, in tal caso tra secondo e dessert potrebbe arrivare qualsiasi cosa.

Quindi provando ad avvicinare concettualmente carne e frutta diventa evidente come alcuni piatti appartenenti a varie tradizioni culinarie sottolineano egregiamente quanto queste due portate sono più in armonia di quanto si possa credere.

Pensiamo infatti alla famosa Anatra all’arancia, al pollo al limone e al maiale con le prugne. Questi abbinamenti sono solo alcuni delle moltissime combinazioni possibili, che potremmo utilizzare per rendere il nostro pranzo o cena, un po’ più gustoso e interessante. Di fatto la carne a livello gustativo ci fornisce il sapore “umami” ed in alcuni casi la sapidità ed il grasso. Quindi all’appello mancano il sapore acido e quello dolce, che guarda caso sono proprio elementi del gusto tipici della frutta.

A pensarla così ora più che opposti questi ingredienti sembrano essere complementari. Come se uno completasse l’altro.

La stagione è quella giusta, infatti in estate la natura letteralmente fa esplodere il regno vegetale con tutta la frutta e verdura di stagione che beneficiano di questo bel sole “caliente”. Dunque perché non provare a pensare a qualcosa di sfizioso che mescoli, come in un dipinto, i frutti della terra dalle tonalità sapide tipiche del regno animale a quelle zuccherine derivanti dal regno vegetale.

Siamo dunque arrivati a quelli che per noi rappresentano abbinamenti interessanti tra carne e frutta. Seppur non li abbiamo sperimentati ancora tutti, siamo comunque fiduciosi che li possiate provare senza la necessità di dover tenere sotto mano il numero della pizzeria da asporto del vostro paese.

Una carne piuttosto magra che potrebbe venir consumata in questi mesi caldi è quella di coniglio che, come nel caso dei tagli magri di suino, vedono il loro sapore spiccare con tonalità zuccherine mescolate a punte leggermente acide. In questo caso possono essere incorporate nella preparazione prugne o mele con una spruzzata di lime, limone o arancia.

L’immancabile pollo si abbina molto bene a datteri, fichi, melograno, prugne, uvetta e albicocche. Anche more, mirtilli e lamponi con il loro gusto agro-dolce si abbinano bene alla delicatezza delle carni avicole.

Il maiale, per non ripetere gli abbinamenti già suggeriti pocanzi, ha un’amicizia speciale con le ciliegie, i fichi, il mango, l’ananas, le pere, le pesche e le albicocche.

Dopo avervi stuzzicato la curiosità e la fantasia non possiamo certo lasciarvi senza ricetta del mese, né tanto meno con una preparazione che richieda ore e ore di lavorazioni. Siamo in estate e vogliamo che vi sentiate bene, leggeri e vi godiate la giornata, dietro i fornelli magari passeremo l’inverno. Quindi mettiamo da parte il ricettario ereditato dalla nonna per questa mini-ricetta tanto semplice da memorizzare quanto da fare.

Prendete del petto di pollo a fette. Se vi piace aromatizzato, usate le vostre spezie preferite, se volete osare di più con una marinatura vi rimando al nostro articolo dedicato a tale argomento.

Preparate una griglia bella calda o una ghisa rovente su fuoco vivo. Grigliate a piacere il petto di pollo e una volta pronto tagliatelo a striscioline. In una terrina condite una bella insalata verde con noci, mandorle, uvetta qualche mirtillo o lampone. Unite la carne alle verdure e alla frutta e poi condite con un po’ di Olio Extra Vergine di Oliva e un po’ di glassa di aceto balsamico.

Che dire, se fossimo George Clooney ora ci starebbe proprio bene un… “What Else?”.

Il nostro articolo si conclude qui e siamo ben lieti di leggere i vostri commenti e ricevere i vostri messaggi. Così vi chiediamo: qual è l’abbinamento più incredibile che avete mai assaggiato fino ad oggi?

Un saluto dallo Staff Poltronieri